C7 – Active defense of A. naccarii spawning sites – IN CORSO

30/09/2019

L’attività di difesa del sito di riproduzione del A.naccarii continua regolarmente attraverso la lotta al bracconaggio e la cattura di Siluro attraverso continue campagne di elettropesca.

30/11/2018

Nel periodo giugno 2017 – agosto 2018 sono state realizzate ulteriori 115 ronde, al ritmo di circa 8 uscite di ronda al mese, quasi 2 a settimana.  Tra gli aspetti di maggiore rilevanza emersi grazie alle ronde, si segnalano: l’intercettamento, in 4 occasioni, di catture casuali di storioni adulti, poi prontamente rilasciati, da parte di pescatori ricreativi a pesca nel tratto di ronda; il recupero del cadavere di uno storione giovane

Recupero di due adulti di storione morti: uno provvisto di microchip, appartenente allo stock di storioni rilasciati nell’ambito del progetto Life Con.Flu.Po,  il secondo invece privo di microchip.

Gli esiti delle ronde offrono anche informazioni aggiornate sullo stato dell’ambiente e sulla presenza di altri animali.

Nello stesso periodo giugno 2017 – agosto 2018 sono proseguite le campagne di contenimento del siluro, eseguite dai volontari della task force, capitanati da personale GRAIA. Sono state eseguite complessivamente 12 campagne di contenimento del siluro, con una resa media a campagna di circa 104 kg di biomassa di siluro tolta dal fiume ad uscita.

19/03/2018

L’azione, iniziata nell’Aprile 2017, ha come specie bersaglio A. naccarii (in pericolo di estinzione, All. 2 Direttiva Habitat). L’obiettivo strategico è la protezione dell’unico sito di riproduzione conosciuto a livello Europeo di A. naccarii, minacciato dal bracconaggio e dalla presenza di specie invasive (come Silurus glanis). L’azione sarà anche funzionale alla protezione della reintroduzione di Huso huso nel fiume quando questa avrà inizio.

La gestione terrà conto delle esigenze legate alla stagionalità e alla periodicità delle minacce. Al fine di scoraggiare il bracconaggio saranno organizzate pattuglie settimanali durante tutto l’anno. Queste pattuglie saranno più intense in primavera e in estate (intorno alla zona di deposizione delle uova) e non seguiranno alcun programma prevedibile di lavoro, al fine di massimizzare la loro efficacia.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi