C4 – Management of lowland wet meadows in favoiur of birds and butterflies of conservation interest – IN CORSO

23/12/2019

La sommersione delle marcite è iniziata a fine novembre e per i prati umidi e la loro sommersione autunnare l’azione finirà in autunno 2020.

30/09/2019

E’ stato ri-aperto il Bando per la sommersione autunnale per raggiungere i 15 ettari previsti. I risultati in termine di superficie sono stati raggiunti, ma si segnala che le particolare situazione climatica del mese di settembre (mese particolarmente caldo e secco) non ha consentito la sommersione di alcune superfici.  Si conta di recuperare con l’attivazione della sommersione del periodo primaverile, periodo che potrà favorire la sosta nel periodo di migrazione primaverile.

30/11/2018

Il Parco del Ticino è il responsabile dell’azione in collaborazione con FLA per i contenuti scientifici. A novembre 2017, a seguito di un bando pubblico, sono state selezionate n. 11 aziende per un totale di 61ha di marcite abbandonate, per l’attività di recupero attraverso la sommersione iemale. La gestione delle marcite, in particolare i controlli delle sommersioni e degli interventi di riassetto della marcita sono in corso. Ogni marcita condotta con un accordo LIFE tra azienda e Parco e viene regolarmente monitorata. La sommersione continuerà anche per l’annata 2018-2019 a partire dal mese di novembre.

Per la realizzazione del prato umido autunnale sono state, sempre a seguito di selezione pubblica, individuate n. 6 aziende, con cui il Parco ha sottoscritto i rispettivi accordi. La superficie interessata è di circa 13 ha. Si tratta di un’attività innovativa. È in corso il monitoraggio delle attività.

19/03/2018

L’azione, iniziata a gennaio 2017, ha come obiettivo strategico di gestire i prati umidi a favore di specie di interesse conservazionistico. È atteso di realizzare circa 60 ettari di prati umidi di pianura allagati in inverno (localmente chiamati “marcite”) e circa 15 ettari di prati umidi di pianura allagati in autunno.

Il Parco del Ticino è il responsabile dell’esecuzione concreta delle azioni, affiancato da FLA nei contenuti scientifici.

In agosto e in settembre 2017 è stato pubblicato il bando per le aziende con marcite, a novembre 2017 è stata pubblicata la graduatoria che ha portato all’ammissione di 11 aziende con marcite ammesse e 3 aziende con campari per un totale di 61 ha di marcite abbandonate recuperate alla sommersione iemale.

La gestione delle marcite e in particolare i controlli delle sommersioni e degli interventi di riassetto della marcita per la ripresa delle sommersioni sono in corso. Ogni marcita condotta con un accordo LIFE tra azienda e Parco viene monitorata. Alcuni agricoltori, sollecitati dal Parco, hanno protratto le sommersioni anche dopo la metà di febbraio, quindi oltre l’impegno obbligatorio, contribuendo quindi a fornire un supporto alle popolazioni di avifauna messe a dura prova dalle gelate improvvise di fine febbraio inizio marzo. Sono in corso sopralluoghi per monitorare la situazione sia dal punto di vista agronomico sia soprattutto per gli effetti sugli uccelli. Il 2 febbraio è stata realizzata una ripresa televisiva presso alcune marcite a Bernate Ticino, nell’ambito della puntata di “Linea Verde va in città” in onda su RAI 1 il 17 febbraio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi